GWJ – Assaporo / Cibo & Dintorni 2

Home/Articoli/Magazine/GWJ – Assaporo / Cibo & Dintorni 2

GUARINI WINE JOURNEY
Assaporo / Cibo & Dintorni
Cibus a Ceglie Messapica (Br)
In un borgo suggestivo, ex roccaforte messapica, con un centro storico ricco di chiese, antichi palazzi con stemmi e balconi, torri e un dedalo di vicoletti, appare all’improvviso Cibus, un luogo del gusto, che da solo vale il viaggio. Qui il proprietario Angelo Silibello, Lillino per gli amici, ti accoglie nelle cantine di un ex convento dei Domenicani, risalenti al ‘400. La storia della sua famiglia inizia con un’osteria negli anni ’50, poi trasformata in una trattoria apprezzata oggi dalle migliori guide. Lillino ti conquista con la sua passione per il territorio e le sue eccellenze, che seleziona personalmente e custodisce con cura. Ed ecco che inizia un viaggio alla scoperta di vini di qualità che conserva in una nevaia e di formaggi artigianali, che lascia stagionare in “grotta”, a cui abbina un miele agli agrumi prodotto in zona o una gelatina al primitivo. Davanti agli occhi sfilano autentiche delizie, come il muffato di pecora, il caciocavallo podolico, il pecorino erborinato, il provolone artigianale a lunga stagionatura e così via. In cucina il figlio Camillo e la cuoca Angela Nigro preparano le ricette di una volta, secondo la tradizione o con piccole rivisitazioni, che ne aumentano la bontà. Da assaggiare la sfogliatina di grano arso con ragù bianco di vitello podolico, scarola e pomodorini gialli appesi e lo sformatino con cardoncelli selvatico (erba spontanea spinosa), come antipasto. Ottimi gli spaghetti di grano arso con asparagi selvatici e croccante di capocollo e le bavette alle olive mennelle su passatina di fave novelle fresche e pecorino. Ruspante il profumo dei secondi di carne cotti al fornello con carboni di bosco, come l’agnello nostrano con contorno di patate cotte sotto la cenere o la porchetta di maialino ripieno di lampagioni (vedi ricetta). E per dessert la mousse di ricotta con vincotto di fichi e i biscotti cegliesi (presidio Slow Food): pasta di mandorla con marmellata di ciliegia e buccia di limone, una ricetta che risale ai Messapi.
Info: Via Chianche di Scarano 7, Ceglie Messapica (Br), tel. 0831388980, www.ristorantecibus.it
Scarica il pdf per leggere l’articolo completo.[vc_btn title=”SCARICA L’ARTICOLO” style=”custom” custom_background=”#f38230″ custom_text=”#ffffff” link=”url:http%3A%2F%2Fwww.ducacarloguarini.it%2Fwp-content%2Fuploads%2F2017%2F04%2FGuariniWine-Journey_Cibus_CeglieMessapica.pdf||target:%20_blank|”]

8 aprile 2017|Magazine|